Rinasce il Commodore 64, cui prodest?

Guardandolo a distanza e dall’alto sembra proprio lui, il caro vecchio mai dimenticato Commodore 64, l’apripista del personal computing negli anni 80.

Appena lo si prende in mano e si iniziano ad osservare con cura i lati ed il retro però ci si accorge che non è lui: troviamo comode porte Usb, plug Ethernet,  lettore Dvd integrato e altri accessori che 25 anni orsono non esistevano sicuramente. Insomma non è lui, ma è lui: è un Commodore 64 “rivisitato”. In effetti è un pc, con la tastiera  “annegata” nel case, una dotazione hardware da netbook di fascia alta (Atom Dual core con scheda grafica Nvidia Ion 2 per video in Full Hd, 2 GB di Ram, dischi fissi da 160 GB a 1 TB, e molte porte di accesso). Verrà distribuito con Ubuntu Linux 10.04 e, per far si che la nostalgia affiori appieno, potremo (così si legge sul sito ufficiale)  giocare a tutti i nostri giochi preferiti dell’era 8-bit grazie ad un emulatore del C64 inserito nel sistema e selezionabile all’avvio della macchina, oppure dal media center di un Commodore Operating System dalle caratteristiche ancora oscure. (“il Commodore OS 1.0 insieme alle funzioni di emulazione e a un pacchetto di giochi classici sarà spedito agli acquirenti appena disponibile”). Le configurazioni disponibili sono quattro, ma i prezzi non sono economici e vanno da 595 a 895 dollari, sarà in vendita da maggio.

Da non dimenticare é che il nuovo Commodore 64 è un PC compatibile completamente funzionale, quindi è possibile anche installare e utilizzare le ultime versioni di Windows se lo ritenete necessario.

Vi lasciamo con un po’ di foto e a seguire maggiori specifiche:

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

La tastiera offre una sensazione molto migliorata rispetto all’originale, con un meccanismo  IBM e il classico suono click. I tasti hanno la stessa forma e colore originale.

Slot o vassoio per DVD R/W (Blu-ray opzionale) sul lato sinistro dell’unità.

Di base Commodore 64 viene fornito con 2 GB di memoria DDR3 ed è espandibile fino a 4 GB.

Un lettore di schede multi formato e uno slot USB sono installati sul lato destro della macchina. Ci sono altri 4 slot USB sul retro del dispositivo per tutte le esigenze.

La spia di alimentazione di oggi è il classico pulsante di accensione.

Il nuovo Commodore 64 può essere collegato alle più recenti televisioni e ai monitor, é in grado di fornire una qualità di riproduzione video HD a 1080p e 6 canali audio ad alta definizione per un’eccellente esperienza home theater. Incorpora anche una scheda wifi n per uno streaming video ed internet di eccezionale qualità.

 

Annunci

Informazioni su marko68

Expert in Personal Computer, Hardware and software, new tecnologies, mobile phones, smartphones, Hi-fi, video. Vedi tutti gli articoli di marko68

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: